FARINA CANAPA – Sacchetto small (350 gr.)

3,50

La farina di canapa  si ricava dalla spremitura dei semi di Canapa Sativa alimentare. Si tratta di un alimento completo dal punto di vista del contenuto di aminoacidi e partico-larmente ricco di vitamine e di minerali oltre che di grassi buoni.

Descrizione

PROPRIETÀ DELLA FARINA DI CANAPA

Indubbiamente uno degli aspetti più interessanti della farina di canapa è la presenza in questo prodotto di tutti gli 8 amminoacidi essenziali. Ciò significa che si tratta di un’ottima fonte proteica vegetale, consigliata ad esempio a chi segue una dieta vegetariana o vegana. Essendo un prodotto senza glutine la farina di canapa può essere utilizzata tranquillamente anche dai celiaci. Nella dieta vegana, il consumo di farina di canapa dovrebbe essere frequente e sistematico, idealmente alternato con quello della farina di soia..
Oltre a ciò, altra proprietà della farina di canapa da non sottovalutare è la sua ricchezza di Omega 3 e 6, acidi grassi molto importanti per il benessere del nostro organismo presenti in questo prodotto nelle giuste proporzioni (Omega 6 ed Omega 3 in rapporto 3/1). Si tratta di sostanze utili al cuore e alla circolazione ma anche al cervello e in generale a tutto il corpo visto il loro potere anti ossidante. I sali minerali più presenti sono: potassiomagnesioferro e zinco, mentre per quel che concerne le vitamine, spiccano soprattutto i tocoferoli (vit. E).

La canapa, sotto le sue diverse forme (farina, olio, semi), può essere dunque un ottimo complemento alimentare da considerarsi quasi al pari di un integratore naturale.

USI DELLA FARINA DI CANAPA

La farina di canapa si presta a diversi utilizzi in cucina dato che il sapore nocciolato la rende adatta sia a preparazioni dolci che salate (meglio se mischiata insieme ad altre farine in proporzione tra il 5-10% Tra gli usi principali della farina di canapa ci sono la realizzazione di pane e pizze, torte salate ,dolci, biscotti e pasta ma c’è anche chi la utilizza per addensare budini e minestre, per infarinare e panare oppure come integrazione proteica all’interno di estratti o frullati.

Su internet o nel ns sito troverete le ricette con la farina di semi di canapa.

(fonte :https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/22741-farina-di-canapa)


altro testo su cui eventualmente trarre dei benefici

Generalità:
La farina di semi di canapa – detta più semplicemente farina di canapa – è un alimento ricavato dalla macinatura dei semi di Cannabis sativa L.

Fino a pochi fa, la farina di canapa (o meglio il panello, cioè la rimanenza della spremitura dei semi per estrazione dell’olio) e la crusca (rimanenza della decorticatura dei semi grezzi), erano destinate all’alimentazione del bestiame. Oggi, invece, la farina di canapa viene comunemente impiegata nell’alimentazione umana ed è nota per le sue pregiate caratteristiche chimiche e nutrizionali.
La farina di semi di canapa è un ingrediente “da impasto”, che può risultare molto utile nella dieta contro la celiachia. E’ anche apprezzata in merito al contenuto nutrizionale di molecole utili all’organismo, come gli acidi grassi essenziali, le fibre, le vitamine e certi amminoacidi.
La farina di canapa è un prodotto a sé stante e differisce sia dagli scarti della produzione di latte di canapa (detti okara), sia dagli scarti della decorticazione dei semi integrali. Inoltre, pur essendo ricavata elaborando il così detto panello (ciò che resta dalla spremitura dei semi per estrazione dell’olio), le due diciture non possono essere considerate “sinonimi”.
prodotti alimentari a base di canapa oggi disponibili in commercio sono: semi di canapa integrali, semi di canapa decorticati, olio di semi di canapalatte di semi di canapa (Hemp milk)bevande alla canapa (Hemp drink)tofu di semi di canapaokara di canapa e sfarinato proteico di canapa (50% proteine).

Apporto Nutrizionale:
La farina di canapa è un alimento che apporta oltre il 21% di calorie in meno rispetto alla più nota farina di frumento di tipo 00. Queste calorie sono anche ripartite in maniera differente, poiché nella farina di canapa ben il 49,5% dell’energia proviene dalle proteine (nutriente energetico prevalente), mentre in quella di frumento tipo 00 l’ 89% delle calorie è fornito dai carboidrati complessi.
Le proteine della farina di semi di canapa non comprendono la gliadina e la glutenina (quindi il glutine), perciò l’alimento viene perfettamente tollerato dai celiaci.
La componente peptidica principale – detta edestina (tipica delle leguminose) – contribuisce in maniera prevalente all’apporto totale di proteine, pari a circa il 30% della massa complessiva.
I peptidi sembrano essere a medio-alto valore biologico, poiché apportano (in quantità significativa) tutti gli aminoacidi essenziali. A tal proposito, nella dieta vegana, il consumo di farina di canapa dovrebbe essere frequente e sistematico, idealmente alternato con quello della farina di soia. Tra i vari aminoacidi in essa contenuti, incuriosisce l’apporto significativo di arginina, mentre la lisina può essere considerata l’amminoacido limitante.
La digeribilità (PDCAAS) delle proteine della farina di canapa è paragonabile (o superiore) a quella di alcuni cerealilegumi (ad esempio della soia) ed acheni (anzi detti frutta secca). Gli aminoacidi essenziali della farina di canapa (eccetto la lisina e quelli solforati) soddisfano gli apporti raccomandati dalla FAO/OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) necessari ai bambini di età compresa tra i 2 e i 5 anni.
La farina di canapa contiene anche una porzione ben rilevante di trigliceridi. Questi, in prevalenza composti da acidi grassi polinsaturi essenziali, rappresentano il 24% delle calorie totali e poco più dell’8% riferito al peso totale. Ciò che sbalordisce non è tanto il valore assoluto degli acidi grassi essenziali, quanto il rapporto ottimale di 2:1 o 3:1 tra gli omega 6 e gli omega3. Grazie a questa caratteristica, la farina di canapa (ma soprattutto l’olio di canapa) è considerata un alimento preventivo nei confronti di molti disagi cardio-vascolari ad eziopatogenesi metabolica.
All’opposto della farina di frumento tipo 00, la farina di semi di canapa fornisce solo il 3,8% delle calorie da carboidrati, che sono zuccheri semplici e non lunghi polimeri.
Le fibre sono molto abbondanti e la rendono un alimento ideale per la lotta o la prevenzione alla stitichezza.
sali minerali più presenti sono: potassiomagnesioferro e zinco, mentre per quel che concerne le vitamine, spiccano soprattutto i tocoferoli (vit. E).
Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/farina-di-canapa.html

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FARINA CANAPA – Sacchetto small (350 gr.)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *